Home Advisory Face based score

Face based score

Il modello Face Based Score® è stato realizzato da una joint venture tra la Fondazione WIDE per l’economia creativa e la società Comunicaemozione srl.

Cos’è

Il Face Based Score® è il primo metodo di valutazione del giudizio dei luoghi frequentati da visitatori locali e turisti, progettato in modo da essere: diretto, intuitivo, non invasivo, condiviso, scalabile, coraggioso.

Intuitivo: clicca sulla faccia che fai e capiamo se e quanto ti è piaciuto ciò che hai visto, ed è fatto.

Immediato: i giudizi vengono rilevati in tempo reale e restituiti su report analitici e grafici più vari visibili  anche dai celluari.

Non invasivo: nessuno scambio di contatti o informazioni sul visitatore, giusto un’informativa all’ ingresso o lungo il percorso. Qualunque sia il tuo giudizio lo prendiamo per buono.

Condiviso: accresce il livello di interazione del personale ubicato lungo il percorso, aumentandone la partecipazione alle performance.

Scalabile: consente di interagire con le guide che possono condividere e pubblicare il loro ranking certificato.

Coraggioso: sottoporsi al giudizio diretto significa voler migliorare basandosi su un giudizio oggettivo.

Come funziona

Si dispongono lungo il percorso una serie di totem con un tablet nel quale sono visibili le cinque espressioni (Faces). Ogni giudizio è un voto che viene inviato alla piattaforma dedicata. All’ ingresso viene mostrato il totem con lo schermo e si richiede cortesemente di dare un giudizio.

I totem sono alimentati da una batteria di lunga durata che dev’ essere posta sotto carica ogni due giorni, i dati vengono trasferiti via wi-fi.

Come si calcola lo score

I punti assegnati sono +1 per i giudizi indimenticabile e piacevole, zero per Come altre e -1 per deludente e tempo sprecato. I punti si calcolato algebricamente per cui la prevalenza dei voti positivi darà un punteggio maggiore di zero, in caso contrario lo score sarà negativo.

Perché farlo

Per avere in tempo reale un parere sull’ andamento per settori e complessivo del luogo, si aumenta il coinvolgimento del personale di sala, si avvia un confronto circostanziato sulle eventuali aree di miglioramento.

Quali risultati si ottengono

La piattaforma è in grado di elaborare i dati in diverse forme sia standard che personalizzate, è ad esempio possibile fare dei focus su mostre specifiche oppure verificare il gradimento di eventi tematici o aree della struttura. La reportistica è accessibile in tempo reale con cruscotti semplici ma efficaci forniti al management ed eventualmente, su base settoriale, al personale di sala e a tutti coloro che sono coinvolti nella fruizione del servizio. E’ possibile, altresì, sviluppare analisi complesse incrociando i dati delle rilevazioni con altre informazioni acquisibili.

Come avviene l’aggiornamento?

Il servizio prevede la produzione di feedback istantanei e di report periodici, sulla base delle finalità delle rilevazioni e le esigenze della struttura. I feedback sono trasmessi in tempo reale al management fornito di un cruscotto dedicato che restituisce in forma grafica il risultato dei giudizi e la sua composizione.

Bisogna acquistare i totem?

I totem vengono ceduti con un contratto di noleggio e sono interamente garantiti.

Dove può essere utilizzato?

Musei, luoghi d’arte, siti d’interesse turistico e culturale, mostre e fiere.

E possibile rendere i dati pubblici on line?

Certo, una volta messo a regime il servizio e verificato che la piattaforma risponde alle esigenze è possibile rendere pubblici sui principali canali social i giudizi in tempo reale.

Come può una guida condividere i giudizi?

Occorre che si registri alla piattaforma e crei il suo profilo che verrà certificato. Quando è in giro con il gruppo è sufficiente avvicinare il cellulare al QRcode del Totem e farsi riconoscere. In questo modo i giudizi verranno attribuiti alla sezione della struttura e alla guida. Passato il gruppo, si registra di nuovo in modo da interrompere il caricamento.

Come si controllano i giudizi “ostili” o “finti”

Il sistema prevede un intervallo temporizzato tra i voti, per cui i voti consecutivi si annullano automaticamente a prescindere dal segno. Per i voti dello stesso segno che superano la media o risultano anomali per quella fase del percorso, viene mandato un messaggio in automatico agli operatori di sala. Inoltre, con il controllo dei tempi di percorrenza si verificano concentrazioni anomale.